Cosa mangiare in ogni fase del ciclo secondo gli esperti

 Cosa mangiare in ogni fase del ciclo secondo gli esperti

Michael Sparks

Avete presente la forza di volontà che avete per tre settimane al mese e poi mangiate come una pazza posseduta nei giorni precedenti il ciclo? Beh, non siete sole. Ma in realtà quello che mangiate durante il ciclo può fare la differenza. Ecco cosa mangiare in ogni fase del ciclo secondo gli esperti...

Guarda anche: Angelo numero 9: significato, significati, manifestazione, denaro, fiamma gemella e amore

Cosa mangiare in ogni fase del ciclo

La scienza

Ruth Sharif è consulente nutrizionale presso Digme Fitness. "Il ciclo mestruale si articola in quattro fasi, durante le quali abbiamo a che fare con l'aumento e la diminuzione di cinque diversi ormoni riproduttivi: estrogeni, progesterone, FSH (ormone follicolo-stimolante), LH (ormone luteinizzante-stimolante) e testosterone. Una buona alimentazione e l'uso efficace di integratori possono aiutare a gestirequeste fluttuazioni".

Cosa mangiare durante la fase follicolare

Prosegue l'esperta: "Durante la fase follicolare il corpo si sta preparando all'ovulazione, ma gli estrogeni sono al minimo, quindi anche i livelli di energia sono spesso molto bassi. In questa fase è necessario consumare più alimenti ricchi di ferro e di vitamine del gruppo B (in particolare la B12). Tra gli alimenti ricchi di ferro ci sono le carni come il manzo (se possibile alimentato con erba o biologico), l'agnello e la selvaggina,pesce; salmone, sardine, eglefino, halibut.

Fonti vegetariane, tra cui verdure a foglia, lenticchie, fagioli, lenticchie, noci e semi. Con le fonti vegetariane, cercate di affiancare alimenti contenenti vitamina C (arancia o limone, per esempio) per favorire l'assorbimento di questa forma non ematica di ferro. Gli alimenti con B12 includono uova, carne, latticini e pesce. Anche l'integratore a base di alghe verdi spirulina contiene buoni livelli di B12".

Cosa mangiare durante la fase di ovulazione

La fase dell'ovulazione, spiega Ruth, è quella in cui l'ovulo viene rilasciato dall'ovaio: "I livelli di LH e FSH aumentano e i livelli di estrogeni e testosterone si impennano, dando luogo a una maggiore energia. Spesso le donne si sentono più sicure di sé e hanno meno voglia di mangiare". Potrebbe essere necessario fare meno affidamento su alimenti a rapido rilascio di energia, come i carboidrati, concentrandosi invece su proteine e grassi sani per sostenere i livelli di energia durante questa fase.periodo. Buone fonti proteiche: carne e pesce, fagioli, legumi, noci e semi e formaggi come halloumi e feta.

I grassi buoni sono contenuti nel pesce azzurro, nell'avocado, nelle noci e nei semi e nel burro di noci e semi. Gli alimenti ricchi di fibre e quelli che sostengono il fegato sono importanti in questa fase per aiutare a eliminare l'eccesso di estrogeni dall'organismo. Gli alimenti ricchi di fibre includono la maggior parte della frutta e della verdura, l'avena e la crusca d'avena, il riso integrale, i fagioli, i legumi e le lenticchie. Gli alimenti che favoriscono il fegato includono le verdure crucifere, come il cavolfiore, i cavoletti di Bruxelles, i broccoli e il cavolo nero,asparagi (tutti contribuiscono ad aumentare un antiossidante chiave, il glutatione, fondamentale per la disintossicazione del fegato), cipolle e aglio".

Cosa mangiare durante la fase luteale

Durante la fase luteale, dice Ruth, "i livelli di progesterone iniziano a salire e le donne possono iniziare a sentirsi più gonfie, irritabili e possono soffrire di "nebbia cerebrale" e di voglia di cibi consolatori. È importante mangiare più regolarmente durante questa fase per bilanciare i livelli di zucchero nel sangue, che possono essere più volatili durante questa fase. Includere proteine in ogni pasto o spuntino aiuta a rallentare il ritmo della crescita.rilascio di zuccheri nel flusso sanguigno, consentendo così livelli di umore e di energia più equilibrati.

Il progesterone può anche rallentare la digestione e quindi essere più inclini a movimenti intestinali lenti. È quindi importante continuare ad assumere molte fibre e mantenere i livelli di idratazione (1,5 litri di acqua filtrata al giorno). Il tè al tarassaco funziona bene come leggero diuretico e i tè alla menta piperita e al finocchio aiutano a contrastare il gonfiore (ricordarsi di lasciare la bustina di tè in infusione per almeno 5 minuti o addirittura di usarne due).Per ottenere un effetto terapeutico dal tè!) I carboidrati a lento rilascio sono la patata dolce, la zucca, la quinoa, il riso integrale e le lenticchie.

Cosa mangiare durante la fase mestruale

Per quanto riguarda la fase mestruale, i livelli di progesterone si abbassano e quelli di estrogeni raggiungono un picco per poi diminuire abbastanza rapidamente. L'organismo sta eliminando il rivestimento dell'utero e abbiamo bisogno di molti alimenti che favoriscano la formazione del sangue. Sono utili gli alimenti ricchi di ferro e zinco (frutti di mare e semi, in particolare i semi di zucca) e alimenti nutrienti come i brodi di ossa, le zuppe e gli stufati. Gli alimenti contenenti iodio come il pesce, le verdure di mare e iLe uova sono utili, così come i frutti di bosco ricchi di antiossidanti e i semi di lino (per l'equilibrio ormonale). Il cioccolato fondente è ottimo se ne avete voglia, perché è pieno di antiossidanti e contiene magnesio (ottimo se avete i crampi!)".

Cosa mangiare in ogni fase del ciclo: l'approccio ayurvedico

Eminé Rushton è autrice di Sattva: la via ayurvedica per vivere bene e co-creatore di This Conscious Life.

"Le tre fasi principali del ciclo mestruale possiedono tutte caratteristiche uniche, che si riferiscono ai cambiamenti ormonali di volta in volta. Durante il rajahkala, abbiamo le mestruazioni. In questo periodo siamo nella parte vata del ciclo mestruale. Questo perché vata è l'energia che governa il movimento e il flusso, e l'Ayurveda ci incoraggia a sostenere il flusso verso il basso di questa energia, in modo da sostenere il nostrose stessi nel ripulire il nostro corpo dal sangue mestruale.

Dopo le mestruazioni, domina kapha: questa parte del ciclo, chiamata rutukala, dura dalla fine della fase di sanguinamento fino al momento in cui ci prepariamo a ovulare. La fase kapha si sovrappone leggermente a quella vata, in quanto una parte del ciclo passa a quella successiva (come la luna che sorge al tramonto del sole).

Al momento dell'ovulazione si entra nella fase pitta del ciclo, o rutavateta kala, quando l'endometrio si riempie di sangue, pronto a ricevere l'ovulo. Se l'ovulo non viene fecondato, il ciclo ricomincia - con il primo giorno di mestruazioni, quando il corpo si libera e si apre di nuovo, e si passa nuovamente alla fase vata del ciclo".

Mestruazioni Vata

Per controbilanciare le qualità secche, fredde e rade di vata, vogliamo nutrire, oleare, lubrificare, nutrire, macinare, riscaldare e ammorbidire, a tutti i livelli. Torniamo a quei cibi di conforto dell'infanzia - morbidi, mollicci, rilassanti, riscaldanti, profumati. Zuppe ben cotte, stufati, curry (un tarka dal giallo-marrone è una sicurezza), preparati con abbondante burro, cocco, olio di sesamo o, meglio di tutto, ghee, nutrirannoPassate dal caffè (vata ha bisogno di radicarsi, non di snervarsi) a tè rilassanti e riscaldanti - cardamomo, cannella e, soprattutto, latti dolci e delicatamente speziati - il latte d'oro alla curcuma e il chai sono doni per il corpo vata.

Esistono anche bellissime erbe e spezie adattogene armonizzanti, oggi più disponibili in Occidente: shatavari, bala e gokshura sono meravigliosi equilibratori di vata. Tradizionalmente, queste erbe vengono aggiunte al ghee per formare un burro medicato, che si può poi mescolare al latte (come la curcuma nel latte d'oro) e bere. Un modo bellissimo, arricchente e nutriente per nutrire i vata.tessuti indeboliti, ma anche la comprensione del fatto che la maggior parte delle erbe e delle spezie, delle vitamine e dei minerali, sono liposolubili - quindi aumentiamo la quantità di bontà che il nostro corpo può assorbire, quando scegliamo di mangiare o bere queste cose con un po' di grasso".

Mestruazioni Pitta

"I cibi piccanti, troppo ricchi, oleosi e salati continuano ad alimentare il fuoco interiore, quando invece ha bisogno del contrario: di essere placato e raffreddato. Olio di cocco e latte, menta, ortica, lavanda, camomilla, coriandolo... sono tutte aggiunte rinfrescanti, che potete usare liberamente, in qualsiasi combinazione desideriate. A causa della fretta e della forza di sanguinare con le pitta, può esserci una vera e propria sensazione di improvviso esaurimento.

Se il sangue contiene tossine (o ama), il flusso può essere anche doloroso e sgradevole. In Ayurveda, il succo di aloe vera biologico è raccomandato come depurativo naturale del sangue ed eccellente tonico rinfrescante - sorseggiatene un bicchierino, due volte al giorno, a stomaco vuoto. Altre erbe che favoriscono l'armonia del ciclo pitta sono il brahmi (noto anche come gotu kola) e lo shatavari, entrambi in grado di placare il fuoco eccessivo di pitta,e riportare la stabilità e l'equilibrio sattvico ai tessuti riproduttivi".

Mestruazioni Kapha

"Con gli elementi terra e acqua, kapha è il più pesante e letargico dei dosha. Questo flusso lento e questa qualità stagnante possono rendere difficile il movimento del corpo in modo sano, e i kapha sono più inclini a trattenere liquidi, a gonfiarsi, a gonfiarsi e a soffrire di distensione intestinale e addominale. Lavorando ancora una volta con la legge naturale degli opposti, cerchiamo di alleggerire eSe il corpo è troppo umido e freddo all'interno - il che provoca una sensazione di lentezza e un rallentamento del flusso dei liquidi - ha bisogno di essere riscaldato, eccitato, energizzato.

Agni, il fuoco che ci trasforma e ci ravviva (e che guida anche il metabolismo), ha bisogno di essere alimentato in modo mirato: aggiungete più spezie all'alimentazione quotidiana - pepe nero, cannella, zenzero (il tè allo zenzero fresco è un ottimo tonico per tutto il mese per kapha), ed evitate i cibi dolci, stopposi e pesanti (in particolare i cibi lavorati, fritti e troppo oleosi, che rallentano ancora di più i processi corporei); la carne, lo yogurt e i cibi a base di carne e di pesce sono i più importanti.Scegliete brodi leggeri, zuppe saporite, curry e stufati di legumi e fagioli speziati e tè ayurvedici a base di tulsi (noto anche come basilico santo), cardamomo, curcuma e cannella".

Ma non sopravvalutate l'impatto degli alimenti

Aisling Moran è una scienziata nutrizionale di Thriva, l'azienda che si occupa di analisi del sangue a domicilio. In realtà non ci sono molte prove su come mangiare per ogni fase, ma piuttosto sul fatto che, in generale, ci sono alcuni elementi importanti per la produzione ormonale e i livelli di energia. Inoltre, durante il ciclo mestruale e la settimana precedente, evitare cose come il troppo sale può aiutare con alcuni sintomi, mentreevitare il consumo eccessivo di alcol e caffeina può aiutare a ridurre la tensione e il gonfiore del seno.

In generale, per bilanciare gli ormoni, assicuratevi di assumere una quantità sufficiente dei seguenti elementi.

Grassi Omega-3

Gli omega-3 sono un tipo di grassi insaturi essenziali per l'equilibrio ormonale. Sono necessari per la produzione di ormoni e possono persino contribuire a ridurre i livelli di androgeni elevati, come il testosterone. Il pesce azzurro, i semi di chia, i semi di lino e le noci sono buone fonti.

Fibra

Si ritiene che una dieta ricca di fibre, con cereali integrali, frutta e verdura, contribuisca a eliminare gli estrogeni in eccesso, aiutando così a contrastare i sintomi della sindrome premestruale.

Magnesio

Il magnesio può anche contribuire a ridurre i sintomi della sindrome premestruale, in particolare i sintomi di ansia o depressione. Avocado, noci, legumi, verdure a foglia verde e cioccolato fondente sono buone fonti.

Vitamina B6

La vitamina B6 è necessaria per la produzione di ormoni e favorisce l'assorbimento di altri nutrienti fondamentali, come il magnesio. Ceci, tonno, salmone, cereali integrali e patate ne sono buone fonti.

Da Charlotte

Ti è piaciuto questo articolo su "Cosa mangiare in ogni fase del ciclo"? Leggi qui altri consigli su dieta e alimentazione.

Guarda anche: Numero Angelo 1144: Significato, significato, manifestazione, denaro, fiamma gemella e amore

Trovate la vostra dose settimanale di DOSE qui: ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Domande frequenti

Perché è importante mangiare in base al ciclo mestruale?

Mangiare in base al ciclo mestruale può aiutare a regolare gli ormoni, a ridurre i sintomi della sindrome premestruale e a migliorare la salute generale.

Cosa mangiare durante la fase mestruale?

Durante la fase mestruale è importante consumare alimenti ricchi di ferro, come verdure a foglia verde, carne rossa e fagioli, per reintegrare il sangue perso.

Cosa mangiare durante la fase follicolare?

Durante la fase follicolare, per favorire lo sviluppo dell'uovo, è bene concentrarsi su alimenti ricchi di proteine e grassi sani, come salmone, avocado e noci.

Cosa mangiare durante la fase ovulatoria?

Durante la fase ovulatoria, consumate alimenti ricchi di antiossidanti, come bacche e verdure a foglia verde, per favorire la qualità degli ovuli e ridurre l'infiammazione.

Cosa mangiare durante la fase luteale?

Durante la fase luteale, consumate alimenti ricchi di magnesio, come il cioccolato fondente e le verdure a foglia verde, per ridurre i sintomi della sindrome premestruale e favorire l'equilibrio ormonale.

Michael Sparks

Jeremy Cruz, noto anche come Michael Sparks, è un autore versatile che ha dedicato la sua vita a condividere la sua esperienza e conoscenza in vari domini. Con una passione per il fitness, la salute, il cibo e le bevande, mira a consentire alle persone di vivere la loro vita migliore attraverso stili di vita equilibrati e nutrienti.Jeremy non è solo un appassionato di fitness, ma anche un nutrizionista certificato, assicurando che i suoi consigli e le sue raccomandazioni siano basati su una solida base di competenza e comprensione scientifica. Crede che il vero benessere si raggiunga attraverso un approccio olistico, che comprende non solo la forma fisica ma anche il benessere mentale e spirituale.Come ricercatore spirituale, Jeremy esplora diverse pratiche spirituali da tutto il mondo e condivide le sue esperienze e intuizioni sul suo blog. Crede che la mente e l'anima siano importanti quanto il corpo quando si tratta di raggiungere il benessere generale e la felicità.Oltre alla sua dedizione al fitness e alla spiritualità, Jeremy ha un vivo interesse per la bellezza e la cura della pelle. Esplora le ultime tendenze nel settore della bellezza e offre suggerimenti e consigli pratici per mantenere la pelle sana e migliorare la bellezza naturale.Il desiderio di avventura ed esplorazione di Jeremy si riflette nel suo amore per i viaggi. Crede che viaggiare ci permetta di ampliare i nostri orizzonti, abbracciare culture diverse e imparare preziose lezioni di vitalungo la strada. Attraverso il suo blog, Jeremy condivide consigli di viaggio, raccomandazioni e storie stimolanti che accenderanno la voglia di viaggiare nei suoi lettori.Con una passione per la scrittura e una vasta conoscenza in più aree, Jeremy Cruz, o Michael Sparks, è l'autore di riferimento per chiunque cerchi ispirazione, consigli pratici e un approccio olistico ai vari aspetti della vita. Attraverso il suo blog e il suo sito web, si impegna a creare una comunità in cui le persone possano riunirsi per sostenersi e motivarsi a vicenda nel loro viaggio verso il benessere e la scoperta di sé.