Cardio a digiuno vs cardio alimentato

 Cardio a digiuno vs cardio alimentato

Michael Sparks

L'allenamento a stomaco vuoto è meglio o peggio? Chiediamo a Luke Worthington, allenatore di Nike, il suo parere su uno dei dibattiti più popolari nel settore del fitness...

Che cos'è il cardio a digiuno?

Il cardio a digiuno è quello che dice la parola stessa: una sessione di esercizio cardiovascolare eseguita a digiuno. In genere (ma non necessariamente) la mattina presto, prima della colazione, è il modo più semplice per essere a digiuno.

Quali sono i vantaggi?

La teoria che sta alla base del cardio a digiuno è che, in uno stato di digiuno, l'organismo avrà utilizzato il glicogeno epatico e muscolare immagazzinato e quindi il grasso corporeo immagazzinato sarà più facilmente metabolizzato come combustibile. Questa teoria, tuttavia, si basa sul fatto che l'individuo si trovi in un deficit calorico complessivo (in altre parole, consuma più di quanto consuma per un periodo di tempo prolungato).

Guarda anche: Ariete e Gemelli sono compatibili? Foto: Luke Worthington

Il cardio a digiuno fa bruciare più grassi?

La teoria dell'esaurimento del glicogeno immagazzinato per favorire la metabolizzazione del grasso corporeo ha una sua logica. Tuttavia, come già detto, questo provoca la perdita di grasso solo se l'individuo si trova in una situazione di deficit energetico. Consideratelo come il vostro conto in banca: se spendete più di quanto guadagnate, il saldo diminuisce, mentre se guadagnate più di quanto spendete, il saldo aumenta!

Che cos'è il fed cardio?

Il cardio alimentato è semplicemente l'inverso, ovvero eseguire la sessione di esercizi in uno stato di alimentazione, ovvero dopo aver consumato un pasto.

Quali sono i vantaggi?

Il vantaggio di allenarsi in uno stato di alimentazione è che si dispone di più energia per eseguire l'allenamento e quindi è più probabile che si riesca a lavorare più intensamente e più a lungo, creando quindi un maggiore dispendio energetico.

Qual è il migliore?

Per quanto riguarda la perdita di grasso, l'esercizio fisico a digiuno o alimentato non fa alcuna differenza. La differenza si crea con un moderato deficit calorico complessivo per un certo periodo di tempo. Raccomando un deficit non superiore al 20%, che dovrebbe portare a una perdita di peso dell'1% a settimana. Si tratta di una quantità gestibile e raggiungibile con cambiamenti sostenibili nello stile di vita, al contrario di quanto avviene con la dieta.Un deficit superiore al 20% può far sì che venga metabolizzata una maggiore quantità di tessuto magro (proteine muscolari), più facilmente disponibile per un organismo affamato.

A mio parere, la scelta se allenarsi in stato di alimentazione o di digiuno è davvero una questione di comodità e convenienza. Se preferite allenarvi al mattino presto, ma mangiare un pasto prima non rientra nei vostri programmi o semplicemente non vi sentite a vostro agio a mangiare così presto, allora mangiate dopo! Ciò che è importante è ciò che facciamo ripetutamente nel tempo, quindi osservate le quantità totali di consumo rispetto a quelle che consumiamo.spesa nell'arco di un giorno, di una settimana, di un mese, piuttosto che ossessionarsi con le minuzie. Come per la maggior parte delle cose nella vita, la chiave è la costanza.

Da Sam

Trovate la vostra dose settimanale di DOSE qui: ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Guarda anche: Numero Angelo 4040: Significato, significato, manifestazione, denaro, fiamma gemella e amore

Michael Sparks

Jeremy Cruz, noto anche come Michael Sparks, è un autore versatile che ha dedicato la sua vita a condividere la sua esperienza e conoscenza in vari domini. Con una passione per il fitness, la salute, il cibo e le bevande, mira a consentire alle persone di vivere la loro vita migliore attraverso stili di vita equilibrati e nutrienti.Jeremy non è solo un appassionato di fitness, ma anche un nutrizionista certificato, assicurando che i suoi consigli e le sue raccomandazioni siano basati su una solida base di competenza e comprensione scientifica. Crede che il vero benessere si raggiunga attraverso un approccio olistico, che comprende non solo la forma fisica ma anche il benessere mentale e spirituale.Come ricercatore spirituale, Jeremy esplora diverse pratiche spirituali da tutto il mondo e condivide le sue esperienze e intuizioni sul suo blog. Crede che la mente e l'anima siano importanti quanto il corpo quando si tratta di raggiungere il benessere generale e la felicità.Oltre alla sua dedizione al fitness e alla spiritualità, Jeremy ha un vivo interesse per la bellezza e la cura della pelle. Esplora le ultime tendenze nel settore della bellezza e offre suggerimenti e consigli pratici per mantenere la pelle sana e migliorare la bellezza naturale.Il desiderio di avventura ed esplorazione di Jeremy si riflette nel suo amore per i viaggi. Crede che viaggiare ci permetta di ampliare i nostri orizzonti, abbracciare culture diverse e imparare preziose lezioni di vitalungo la strada. Attraverso il suo blog, Jeremy condivide consigli di viaggio, raccomandazioni e storie stimolanti che accenderanno la voglia di viaggiare nei suoi lettori.Con una passione per la scrittura e una vasta conoscenza in più aree, Jeremy Cruz, o Michael Sparks, è l'autore di riferimento per chiunque cerchi ispirazione, consigli pratici e un approccio olistico ai vari aspetti della vita. Attraverso il suo blog e il suo sito web, si impegna a creare una comunità in cui le persone possano riunirsi per sostenersi e motivarsi a vicenda nel loro viaggio verso il benessere e la scoperta di sé.